Niente brevetti sul puro software nell’UE

Qualcuno avrà notato che avevo cambiato la prima pagina del sito (e che non era possibile scrivere nuovi commenti :P), essendo molto preoccupato dalla direttiva per i brevetti sul software che la Commissione Europea riproponeva ieri al Parlamento Europeo senza modifiche.
Per l’occasione faxai una lettera ad un paio dei membri Italiani, nella speranza che si opponessero alla direttiva così com’era.

E’ stata respinta per intero da 651 membri su 681 votanti (12 sì e 18 astensioni).

Forse hanno esagerato. 😀
Degli emendamenti sarebbero bastati, ed una legge Europea avrebbe aiutato a non dover fare i conti con regolamenti nazionali.
Ma credo siano state le stesse persone che erano a favore, rendendosi conto che gli emendamenti non avrebbero fatto raggiungere alcuno scopo della direttiva originaria, a preferire di non avere una legge, piuttosto che una contraria ai loro interessi (o di chi per loro).

Tralasciando, ultimamente sono molto poco attivo in rete, probabilmente lo sarò di più dopo la fine di questa sessione d’esame all’Università. 🙂

Un pensiero riguardo “Niente brevetti sul puro software nell’UE”

  1. buonasera sua eminenza, lascio questo commento giusto per essere rintracciabile quindi rintracciato. Ho notato che fra i suoi collaboratori annovera anche felini laureati. Interessante particolarità.
    Comunque quando vuoi sai dove trovarmi,
    a presto, ciao

Rispondi